Festa del “Tartufo Bianchetto” a Capaccio Paestum

Sarà la festa del “Tartufo Bianchetto” di Capaccio Paestum ad aprire la rassegna delle “Feste popolari eno-agroalimentari”, nuovo format che prevede l’organizzazione di un calendario unitario di eventi legati alle tradizioni eno-agroalimentari promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con gli operatori turistici e le associazioni del territorio. Saranno quattro le giornate, dal 21 al 24 Marzo 2018, dedicate al tartufo di Capaccio Paestum o Marzuolo, già protagonista di un progetto di tutela, salvaguardia e valorizzazione stipulato fra l’Amministrazione comunale e l’associazione “Tartufai di Paestum”. Dolce, bianco all’esterno e bruno all’interno, con un delicato sapore di mare, il tartufo bianchetto sarà al centro di seminari divulgativi, simulazioni di raccolta, illustrazioni sulla conservazione del prodotto e degustazioni.

L’apertura dell’iniziativa, quest’anno alla prima edizione, è fissata per il 21 Marzo, alle 9.00, presso il Villaggio Oasis, dove si svolgerà un “Dialogo sul Tuber Borchii Vittadini” durante il quale, insieme a esperti del settore, si parlerà del tartufo e del suo habitat. Al termine dell’incontro, seguirà un aperitivo a base di tartufo. Il seminario è aperto a tutti e l’aperitivo è gratuito.

Le due giornate successive, il 22 e il 23 Marzo, saranno rivolte esclusivamente alle scuole con una simulazione di raccolta del tartufo con l’ausilio dei cani e l’illustrazione della conservazione del prodotto a cura dell’Associazione TAMMAS di Colliano. Infine, il 24, alle 19.00, presso il Villaggio Oasis, si terrà una tavola rotonda sulla “Valorizzazione e salvaguardia del tartufo e del suo habitat alla luce dei nuovi riferimenti normativi di settore”. Gran finale con degustazione di piatti a base di tartufo.

COMUNICATO UFFICIALE DEL COMUNE DI CAPACCIO PAESTUM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *