La Bottega della Pasta

Nel 1970, Antonio Cristofari, vista la sua immensa passione per la pasta, inizia a frequentare la Scuola Emiliana di Pasta Fresca, maturando esperienza nei pastifici di Bologna, Cesena, Milano, Desenzano, Ginevra e Berna. Conosce e sposa Ingrid, da cui avrà 2 figli. Durante un viaggio in Costiera Amalfitana, decidono di trasferirsi nel paese natale di lui, Mercato San Severino.

Nel 1980 nasce La Bottega della Pasta, pastificio a conduzione interamente familiare: dal capo pastaio all’addetto ai ripieni, dalla banconista al responsabile dell’asciugatura, dall’addetto alle consegne al commercialista. Tutti con lo stesso scopo: migliorarsi giorno dopo giorno. La pasta di Antonio si afferma in ristoranti, cremerie, supermercati, fino ad arrivare a Roma, a Norcia e negli eventi Made in Italy a Berna.

Tagliatelle, gnocchi, tortellini, raviolini, triangolini: il laboratorio produce qualsiasi tipo di pasta fresca, sia a mano che con le macchine, puntando ad un rinnovamento costante nei ripieni e nei formati. Ultimi arrivi gli stampi della mezzaluna media e del raviolone grande, trafile adatte a primi “importanti”.

Per gli ingredienti, solo prodotti locali freschi. Dalle campagne vicine arrivano spinaci, prezzemolo e basilico. La carne è al 100% italiana, mentre i latticini provengono dai caseifici salernitani. Per i ripieni “esclusivi”, ecco il tartufo di Norcia, il pecorino romano, il fungo porcino del Trentino, il gorgonzola e il bitto lombardi. I prezzi restano contenuti, poichè la famiglia ha deciso di non “caricare” sul prodotto finito gli aumenti delle materie prime, permettendo così a tutti di consumare pasta fresca.

PAGINA SOCIAL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *