Le “facce da birra” approdano a Sorrento

Domenica 18 Dicembre 2016, alle ore 19, all’Acqu’ e Sale di Marina Piccola, a Sorrento, si terrà la presentazione del libro “#faccedabirra – Le storie, i volti e i luoghi della birra artigianale in Campania” (Officine Zephiro, 237 pagine, 16 euro), nuovo appuntamento della rassegna “L’appetito vien leggendo”, realizzata in collaborazione con la libreria Tasso.

All’incontro, su invito dello chef pizzaiolo Antonino Esposito, prederanno parte i tre autori: Antonella Petitti, giornalista enogastronomica, degustatrice e conduttrice; Roberto Pellecchia, medico, fotografo e viaggiatore; Sabrina Prisco, ristoratrice ed esperta di birre artigianali. Presenti anche i responsabili del Birrificio Sorrento, Giuseppe Schisano e Francesco Galano, e l’editore di Officine Zephiro, Gabriele Cavaliere.

Nel libro sono 19 i birrifici protagonisti e altrettanti i percorsi turistici consigliati. Ma anche centinaia di prodotti tipici da scoprire e di indirizzi in cui “mangiare&dormire”. E’ la Campania della birra artigianale, con le sue facce e le sue storie, dapprima imprenditoriali poi di vita vissuta. Un libro che mescola sapientemente il food al turismo, in nome di un segmento che tende a crescere: il turismo gastronomico.

Ad accogliere il pubblico che prenderà parte all’incontro, ad ingresso libero, ci sarà una degustazione di tartine d’autore con gamberi, ricotta, erba cipollina e caviale di birra, in abbinamento ad una Syrentum del Birrificio Sorrento. Al termine della presentazione, per chi vorrà, sarà possibile fermarsi a cena e provare uno speciale menù al costo di 20 euro che prevede: calzoncino fritto con ricotta, provola, noci di Sorrento, scorzette di limoni di Sorrento Igp; tagliolini bicolore con julienne di calamari, salicornia e concasse di datterini gialli; fagottino con scarola, olive, capperi, provola e scorzette di limoni di Sorrento Igp; dessert di cioccolato e cannella, in abbinamento con la birra Syrentum e la Astrum, la birra di Natale del Birrificio Sorrento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *