Patate cunzate, sapori netti del profondo Sud

In cucina, non necessariamente il primo o il secondo piatto rappresentano il momento clou di un pasto. Anche un contorno, debitamente “allestito”, può conferire ad un menù lo sprint necessario per essere apprezzato e ricordato. Zia Sisina suggerisce le patate cunzate (condite), sostanziosa commistione di sapori campano-lucana.

Abbinate solitamente alla carne di coniglio, le patate condite rappresentano il manifesto gastronomico del territorio che collega San Gregorio Magno (comune collinare a Sud di Salerno, valle Alburni-Tanagro) a Senise (borgo potentino della valle Sinni-Pollino). Gregoriane sono le patate di montagna protagoniste del piatto, senisesi i peperoni cruschi (croccanti) che le “rafforzano”.

La preparazione è semplice, la resa è indiscutibile: le patate vanno sbucciate e lessate per una trentina di minuti, mentre a parte vengono soffritti i peperoni. Terminata la cottura delle patate, vanno schiacciate e “impastate” con sale, olio e – ovviamente – i peperoni. Servire caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *