“Temi Medievali” al Castello Arechi

Si terrà Venerdì 1 Luglio 2016, dalle 9.30, al Castello Arechi di Salerno, la Giornata di Studi sul tardo antico e il medioevo “Temi Medievali – Aspetti di vita quotidiana nella Salerno medievale”. L’evento, a cura della Prof.ssa Rosa Fiorillo e del Dott. Alfredo Maria Santoro del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università di Salerno, si inserisce nel quadro delle attività legate al riallestimento del Museo Archeologico Provinciale del Castello.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Saranno presenti il Dott. Giuseppe Canfora, Presidente della Provincia di Salerno, il Dott. Vincenzo Napoli, Sindaco di Salerno, il Prof. Aurelio Tommasetti, Rettore Università degli Studi di Salerno, l’Arch. Francesca Casule, Soprintendente BAAS, il Dott. Giovanni Coscia, Consigliere Provinciale delegato alla Cultura, l’Ing. Angelo Michele Lizio, Dirigente Settore Servizi alla Comunità e alle Persone della Provincia di Salerno, la Prof.ssa Maria Giovanna Riitano, Direttore del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Salerno, la Prof.ssa Renata Cantilena, Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Salerno, la Dott.ssa Silvia Pacifico, Responsabile Gestione Beni storici e culturali della Provincia di Salerno.

I lavori, introdotti dai curatori Fiorillo e Santoro, prevedono gli interventi di Paolo Peduto, Silvia Pacifico, Maria Galante, Chiara Lambert, Guido Iorio, Giovanni Villani, Mario Loffredo e Antonio Tagliente. È prevista la visita al Museo Archeologico che raccoglie le testimonianze materiali provenienti dal Castello, tra cui ceramiche, vetri, oggetti metallici e monete.

Queste ultime, in particolare, verranno presentate in espositori dotati di nuove tecnologie “touch-screen” con immagini fotografiche macro ad alta risoluzione che ne permetteranno una nuova e completa visione. L’organizzazione della giornata di studi è a cura di Vincenzo Capriglione, Angela Corolla, Maria Evangelista, Gaetano Guida, Luigi Lafasciano, Gianluca Santangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *