Addio a Matteo, Re del gelato artigianale

La Valle dell’Irno (e non solo) piange il mitico Matteo, indiscusso re del gelato artigianale, scomparso all’età di 90 anni. Fondatore, a Lancusi, della Gelateria Matteo alla fine degli anni ’50, era stato l’inventore dei “fruttini”, cioè i frutti ripieni di gelato, richiesti in tutta Europa.

Ad essi, Matteo aveva abbinato gli ortaggi in versione gelato, proponendo sempre novità rivoluzionarie e gustose. L’esplorazione del suo immenso bancone dei gelati richiedeva grande “pazienza”, considerando l’enorme varietà di opzioni da scegliere, finanche cipolla e melanzana. Insomma, l’arte della sperimentazione in gelateria.

Un periodo triste per il settore: un mese fa, la tragica notizia della scomparsa del giovane Agostino Arienzo, re dei dolci. Ci mancherà tantissimo il loro contributo di uomini di spessore e Maestri Artigiani.

Foto di copertina tratta dalla Pagina Facebook della Gelateria Matteo, che riporta toccanti testimonianze in ricordo del Maestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sedici + 6 =