“Di Food in Tour”, ottava tappa fra crespelle e nocciole

Di Food in Tour, progetto di promozione e valorizzazione turistico-culturale della provincia di Salerno, Domenica 10 Marzo 2019 andrà alla scoperta di Giffoni Sei Casali per l’ottava tappa. Il Gruppo CTG Picentia e lo Studio PAMart, con il patrocinio morale del Comune di Giffoni Sei Casali e la collaborazione delle aziende del territorio, saranno pronti ad accogliere e guidare i tanti visitatori che vorranno saperne di più circa la storia e le tradizioni dei piccoli borghi d’immensa bellezza a due passi da Salerno.

Alle ore 9:00 presso il Parco-Pineta di Capitignano vi sarà il benvenuto del Sindaco, Francesco Munno, e dell’Assessore alle Attività Produttive, Stefania Grimaldi; da qui si proseguirà con una passeggiata naturalistica e si assaggeranno le prelibate “crespelle” realizzate da Janis Cafè, antico dolce giffonese composto da chiacchiere fritte e arrotolate, guarnite con scaglie di cioccolato, miele locale e granella di nocciole di Giffoni IGP. La passeggiata “lenta” si dirigerà verso Sieti – Paese Albergo, abitato composto da due borgate pressoché contigue, Sieti Alto e Sieti Basso, che componevano gli originali “Sei Casali” giffonesi ma che rappresentano oggi un’unica frazione. Dopo la pausa a base di caffè alla nocciola, curata dalla Caffetteria del Borgo, si visiteranno chiese e palazzi nobiliari assieme ad una guida d’eccezione, il Tenente Salvatore Cingolo, Comandante della Polizia Locale.

Agli aspetti culturali si intervalleranno quelli gastronomici: sempre a Sieti sarà degustata la nocciola “tonda” presso l’Azienda Agricola di Rosa Nobile. A seguire, presso l’Agriturismo “Il Brigante”, si terrà una degustazione dei piatti tipici di Giffoni Sei Casali sia salati che dolci, abbinati a dell’ottimo vino locale. Non mancherànno il famoso “Spaghetto alla nocciola”, cavallo di battaglia del ristorante, e la “sbriciolata” alle nocciole.

Dopo pranzo, l’itinerario del buono e del bello proseguirà verso l’ampia piazza del casale di Prepezzano, per far visita alla Chiesa di S. Nicola di Bari illustrata da Anna Bottigliero, che guiderà i partecipanti alla scoperta del monumento. La Chiesa, edificata intorno all’anno 1100 e completamente rifatta nel XVI secolo, è una delle più imponenti del Comune e, per dimensioni, la più grande dopo il Duomo di Salerno. La giornata terminerà con la visita all’Azienda Grimaldi per un sintetico “tour” tra i filari di nocciolo e i terreni coltivati senza l’utilizzo di anticrittogamici, erbicidi e concimi chimici, in cui le piantagioni vengono irrigate da sorgenti naturali in un ambiente incontaminato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 1 =