Frittata di maccheroni, regina di Pasquetta

Pasquetta, solitamente, significa scampagnata. Quindi, bagaglio non troppo impegnativo e pietanze da consumare possibilmente con le mani, fra timballi, torte rustiche e frittate. Quella di maccheroni, imbottita, è un caposaldo del Lunedì in Albis. Zia Sisina la preferisce leggermente “rossa”, perciò inizia col soffriggere con olio e cipolle qualche pomodorino schiacciato, avviando contestualmente la cottura degli spaghetti (ma potrebbero essere anche penne lisce), da scolare piuttosto al dente. Poi, la Zia li condisce con la salsetta di cui sopra, parmigiano, pecorino, uova sbattute e pepe. Adesso versa tutto in una padella, facendo attenzione a sistemare, fra una certa quantità di pasta e l’altra, un trito di salame e provolone. Una “voltata e una girata” sul fuoco e la frittata è pronta da mangiare: dorata e croccante fuori, morbida e saporita all’interno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + 16 =