Il salernitano conquista 14 Bandiere Blu

Per il 2019, la Campania si fregia di 18 Bandiere Blu, il riconoscimento internazionale istituito nel 1987 che viene attribuito ogni anno dalla FEE, organizzazione internazionale non governativa e non-profit con sede in Danimarca. Bandiera Blu è un eco-label volontario – come si legge sul sito ufficiale – assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.

NAPOLI

  • Anacapri – Faro/Punta Carena, Gradola/Grotta Azzurra
  • Piano di Sorrento – Marina di Cassano
  • Sorrento – San Francesco, Riviera di Massa
  • Massa Lubrense – Baia delle Sirene, Marina del Cantone, Marina di Puolo, Recommone

SALERNO

  • Centola – Palinuro (Porto/Dune e Saline), Marinella
  • Agropoli – Spiaggia Libera Porto, Lungomare San Marco, Torre San Marco, Trentova
  • Positano – Spiaggia Grande, Spiaggia Arienzo, Spiaggia Fornillo
  • Ascea – Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea
  • Vibonati – Santa Maria Le Piane, Torre Villammare, Oliveto
  • Pollica – Acciaroli, Pioppi
  • Montecorice – Baia Arena, Spiaggia Capitello, Spiaggia Agnone, San Nicola
  • San Mauro Cilento – Mezzatorre
  • Capaccio – Licinella, Varolato/La Laura/Casina D’Amato, Torre di Paestum/Foce Acqua dei Ranci
  • Ispani – Ortoconte/Capitello
  • Sapri – San Giorgio, Cammarelle
  • Pisciotta – Ficaiola/Torraca/Gabella, Pietracciaio/Fosso della Marina/Marina Acquabianca
  • Casal Velino – Dominella/Torre, Lungomare/Isola
  • Castellabate – Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque − tre =