“Un Mare DiVino” nello splendido borgo di Atrani

Sabato 17 Novembre 2018, presso la Casa della Cultura nello splendido borgo di Atrani, il più piccolo comune italiano per superficie, nell’ambito della 3a edizione di “Stelle Divine – Festival del Mediterraneo”, prenderà il via “Un Mare DiVino”. Curato dalla storica dell’arte e giornalista enogastronomica Annamaria Parlato, “Un mare DiVino” nasce per promuovere e valorizzare le ricchezze enogastronomiche della Dieta Mediterranea e il patrimonio storico, culturale, turistico e creativo da Atrani sino al Cilento.

La Dieta Mediterranea e i suoi vini saranno protagonisti indiscussi della kermesse grazie al supporto di esperti ed operatori del mondo scientifico, culturale ed enogastronomico sul territorio, e alla presenza dei Consorzi “Vita Salernum Vites” di Salerno e “Terra delle Sirene” di Amalfi, della Condotta Slow Food Costa d’Amalfi, di Coldiretti Salerno, dell’Associazione enoculturale “Mediterranea Passione” presieduta dal dottor Vito Aita.

La giornata vorrà proporsi come momento di riflessione, di condivisione sulla Dieta Mediterranea e sui temi enologici di grande attualità, attraverso una community di persone interessate a creare interscambi e a fare rete con individui, enti e aziende accomunate dalla volontà di condividere conoscenze, prodotti e servizi. Lo scopo sarà quello di promuovere nell’ambito dei territori coinvolti il valore aggiunto della Dieta Mediterranea e delle produzioni tradizionali che la compongono, dando una grande risonanza sull’opportunità di valorizzare questa eredità attraverso il settore turistico.

“Un Mare DiVino” prevederà inoltre una programmazione di degustazioni di vini biologici certificati delle più rinomate cantine salernitane e di pietanze della Dieta Mediterranea. Vi sarà anche la possibilità di scoprire “prodotti” grazie alla presenza di aziende agricole, e conoscere gli attori che fattivamente operano nel comparto agroalimentare e che fanno della ricerca della qualità e del rispetto dei consumatori la propria missione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − quattordici =