Vitigno & Terroir 2017, MeS al fianco di AIS

Nel penultimo fine settimana di Aprile 2017, la splendida Villa Farina di Baronissi (foto accanto) diventa salotto d’eccezione del Vino Monovitigno Autoctono Campano. Sabato 22 e Domenica 23 Aprile, infatti, torna per l’ottavo anno – in una location inedita – la kermesse “Vitigno & Terroir”, organizzata dalla delegazione A.I.S. di Salerno con la partnership dell’Agenzia di Comunicazione e Event Planner “Mestieri e Sapori”, altra grande novità di quest’edizione. Scopo della manifestazione, come di consueto, sarà confrontare e raccontare la straordinaria varietà dei vitigni campani attraverso i terroir di produzione più vocati.

Aglianico, Piedirosso, Fiano, Greco, Falanghina e Coda di Volpe: tutti insieme su banchi di assaggio caratterizzati da uno spazio mèscita e uno didattico, curati da sommelier professionisti a disposizione di chi voglia approfondire le dinamiche degustative e le sfumature dei diversi prodotti. A completare il panorama vinicolo regionale, un banco di assaggio “extra” dedicato a tutti i vini realizzati con altri vitigni o con “uvaggi”. Presente anche un banchetto “Aglianicone”, storico vitigno salernitano che negli ultimi anni sta conoscendo una seconda giovinezza grazie all’intraprendenza di numerosi viticoltori che ne hanno avviato il recupero produttivo.

In “vetrina” alcuni fra i marchi più prestigiosi della regione: Azienda Vinicola Feudi di San Gregorio (Sorbo Serpico – AV), Tenuta Cavalier Pepe (Sant’Angelo all’Esca – AV), Azienda Agricola Maffini (Castellabate – SA), Viticoltori De Conciliis (Prignano Cilento – SA), Villa Raiano (San Michele di Serino – AV), Cantine Antonio Caggiano (Taurasi – AV).

Passione e rispetto per la terra, approfondimento ed analisi ma anche piacere e convivialità: tutto questo è “Vitigno & Terroir”, dove ogni giorno si terranno laboratori di degustazione e di abbinamento cibo/vino, oltre ad incontri diretti con i produttori per analizzare problematiche e filosofie di vinificazione. A sostegno del comparto vinicolo, un’ampia gamma di proposte street food d’eccellenza (Cufu’ fritti e sfizi, caciocavallo “impiccato” di Moreno, chips e “cuoppo” di Apicella, affettati di bufala del Consorzio Alba, liquore e biscotti di Picogrammo) affidata alla rete di produttori che l’Agenzia “Mestieri e Sapori” ha saputo allestire e rinsaldare nel corso degli ultimi anni, ideando e sviluppando un ricco programma di eventi itineranti legati alla cultura del cibo e alle tradizioni.

Previsti, inoltre, un mini-corso di degustazione sulla nocciola (curato dalla “Panel Leader” Irma Brizi), preziosa risorsa del territorio salernitano che intreccia i propri percorsi degustativi con quelli del vino; la presentazione del libro “Note di Cucina Salernitana”, di Alfonso Sarno, dedicato alle ricette della gastronomia locale; un focus sui vitigni più rinomati, con “relazioni” del Prof. Giuseppe Celano, docente universitario, del giornalista Enrico Malgi, profondo conoscitore della tematica vino, e dell’enologo di fama nazionale, Dott. Vincenzo Mercurio; un cooking show di “commiato”, affidato allo Chef Claudio Russo de “Il Pacchero”, con piatti della tradizione abbinati ai vini più rappresentativi. Vitigno & Terroir 2017 gode del patrocinio del Comune di Baronissi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *