L’Assedio di Diano “ricostruito” al Castello Macchiaroli

L’Assedio di Diano, oggi Teggiano, è uno degli eventi storici più avvincenti che la storia abbia tramandato: è in questo piccolo centro che Antonello Sanseverino, il potentissimo Principe di Salerno, erse il suo ultimo strenuo baluardo difensivo nella lotta con il Re di Napoli Federico d’Aragona. Quest’ultimo, tra il 3 Novembre e il 17 Dicembre 1497, condusse l’assedio a Diano per catturare e sconfiggere, una volta per tutte, il principe di Salerno. Fu uno scontro cruento e soprattutto un episodio bellico e politico che vide coinvolti lo Stato pontificio, il Ducato di Milano, la Repubblica di Venezia e il Regno di Napoli.

È degli uomini e delle loro storie, dei loro tormenti, delle loro angosce, dei loro sogni e delle loro speranze che parlerà “L’Assedio di Diano”, uno spettacolo itinerante che segna l’inizio di una collaborazione tra “Il Demiurgo” e il Castello Macchiaroli di Teggiano, uno dei più belli della Campania. Su questo importantissimo accadimento storico ci sono stati tramandati diversi documenti storici, ma sono soprattutto le ricerche del professor Arturo Didier che hanno consentito di riordinarli in maniera coerente, garantendo il giusto fuoco e la giusta attenzione all’assedio di Diano. La drammaturgia e la regia dello spettacolo sono affidate a Francescantonio Nappi.

Spettacoli Sabato 10 (ore 19 e 20.30) e Domenica 11 Giugno 2017 (anche 11.30), durata 90 minuti.

Costo del biglietto: € 15.00 – ridotto € 10

Posti limitatissimi, necessario prenotare (3313169215 – info.demiurgo@gmail.com)

https://www.facebook.com/events/1416533431718842/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × quattro =