Orata al forno con pomodorini, olive e capperi

Il pesce può essere cucinato in tanti modi. Una cottura decisamente salutare è quella al forno. L’orata, ad esempio, si presta ottimamente. Cuocerla al forno, a temperatura non altissima, permette di conservarne il sapore delicato e la tenerezza delle carni. Desquamate e pulite l’orata, lasciandola intera.

Adagiatela in una pirofila da forno, con un fondo di olio, aglio in pezzi grossolani, pomodorini tagliuzzati, olive a rondelle, qualche cappero e scagliette di buccia di limone. Iniziate a cuocere in forno per 7-8 minuti, avendo cura poi di girare l’orata, togliere testa e coda (che ormai si staccheranno facilmente) e irrorarla del fondo che raccoglierete con un cucchiaio.

Completate la cottura per altri 7-8 minuti. Togliete l’orata, privatela della pelle (operazione semplicissima a questo punto), diliscatela aiutandovi con una forchetta (se non avete l’attrezzo apposito), avendo cura di ricavare dei pezzi abbastanza consistenti. Poneteli nel piatto di portata e cospargeteli col rimanente fondo di cottura per insaporirli bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − sei =